Il Metodo Feldenkrais per bambini è una proposta che attraverso un approccio dolce e delicato aiuta il cervello a creare nuove connessioni, imparando spontaneamente, lavorando col movimento, per migliorare la capacità di apprendimento di ognuno, aiutando ciascuno a sentire cosa accade al suo corpo e nel suo corpo. Migliorano così il comportamento, l’organizzazione neurologica e conseguentemente i movimenti.

Il Metodo Feldenkrais per i bambini

La lezione di Integrazione funzionale è sviluppata con un tocco molto sensibile da parte dell’insegnante in diversi punti del corpo del bambino. L’insegnante propone così piccoli movimenti, induce un’esplorazione propriocettiva nel bambino che riconosce connessioni tra i diversi punti toccati fino ad integrarli in uno schema generale e globale: una funzione di movimento, un’azione, una percezione unitaria. La sensibilità del tocco amplifica ciò che il bambino sente e crea connessioni che si strutturano nel cervello grazie ad un livello di stimolazione molto alto: senza forzare, senza contrastare, senza dirigere in schemi prestabiliti, aumentano le possibilità e le varianti di ogni movimento, percezione, sensazione.

Nella lezione di integrazione funzionale il bambino comprende il piacere dell’esplorazione di nuove possibilità, e se ne sente il beneficio, naturalmente le riproporrà autonomamente. L’insegnante saprà recuperarle ed ampliarle insieme a lui.
L’integrazione funzionale è una lezione di apprendimento prima che una seduta di fisioterapia o di psicomotricità. E’ una proposta diversa sempre varia, giocosa, non schematica e ripetitiva, orientata sull’esplorazione che diventa struttura evolutiva dei movimenti. Esploriamo e riadattiamo con i bambini tutti i passaggi dello sviluppo infantile: da quella spaziale e orientativa, a quella percettiva, da quella scopica, oculomotoria e dell’articolazione fonetica a quella degluti labiale, dalla respirazione, all’abilità manipolativa, ecc..

Il metodo Feldenkrais

Il metodo Feldenkrais è un processo di apprendimento individuale basato su una stretta integrazione tra movimenti, sensazioni, pensieri e sentimenti che ha come fine il funzionamento efficiente del corpo umano. A partire dalla consapevolezza del proprio corpo, dei suoi limiti, delle sue potenzialità, delle sue azioni e reazioni, il MF consente di individuare, ridurre o evitare dolori, malesseri psicofisici, riduzioni posturali o funzionali e a ristabilire un tono muscolare equilibrato in tutto il corpo.

Oltre a ciò, tale metodo è particolarmente apprezzato nel mondo dell’espressività creativa, della musica e dello sport poiché porta ad incrementare le proprie prestazioni riducendo gli sforzi. Si tratta di un lavoro raffinato, di presa di coscienza delle sensazioni provenienti dal proprio corpo e dall’osservazione non del movimento in sé, ma di “come il movimento viene eseguito”. Migliorando la consapevolezza di sé si arriva ad aumentare la maturazione del sistema nervoso e quindi si giunge ad apprendere delle sequenza di movimenti in maniera più efficace di quanto era prima. Si acquisiscono via via nuovi schemi di azione che portano a movimenti consapevoli.
Ciascuno giunge così a fare le cose che sa fare in modi nuovi e diversi e nello stesso tempo può liberare se stesso da comportamenti stereotipati e da movimenti abituali eseguiti meccanicamente, spesso causa di blocchi e irrigidimenti.

Si tratta di un approccio dolce che si focalizza non sullo sforzo e sull’acquisire tappe non ancora raggiunte – attività che rischia di evidenziare in maniera maggiore le limitazioni di cui soffre – quanto nell’aiutare il cervello a creare nuove connessioni imparando spontaneamente. È stata questa l’idea innovativa di Moshe Feldenkrais (1904-1984), ingegnere e fisico israeliano di origine russa che, dopo aver svolto approfonditi studi sull’anatomia, sulla psicologia e neurofisiologia umana, soprattutto quella infantile, mise a punto sequenze di movimenti che divennero veri e propri processi di apprendimento per il funzionamento ottimale del corpo.

Insegnante Davide Canever,
Cannaregio 1093, Venezia
t. 3284142086 – evercan@gmail.com