cammini spirituali e pellegrinaggi

ANIME IN CAMMINO, Cammini e sentieri per l’evoluzione è una proposta laica di cammini spirituali.
Il cammino lungo o pellegrinaggio spirituale nella natura diviene un accompagnamento a sostegno del percorso di crescita personale e spirituale dei partecipanti.

Camminare nella natura è un atto spirituale concreto e divino, che ci riconnette con la nostra vera essenza, le nostre radici, i nostri bisogni, i nostri talenti e le nostre risorse.

Annalisa e Chiara hanno fatto insieme nel 2019 la prima esperienza di pellegrinaggio sul Cammino Materano.

Questo percorso è stato fondamentale per loro, vissuto e condiviso in modo molto profondo, ha messo in campo risorse, fragilità, umanità, spiritualità, cuore e reciproche professionalità. E’ emerso ciò di cui avevano bisogno in quello specifico momento della vita e hanno sperimentato come mettere insieme ascolto, osservazione, cura, trasformazione attraverso il sostegno reciproco e come incontrare ciò che il cammino stava portando in evidenza.

Perchè un cammino spirituale?

L’esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l’esame, poi ti spiega la lezione.” O. Wilde

Il cammino può essere un insegnante duro, è vero, ma ciò che viviamo con corpo, emozioni, mente e spirito attraverso di esso non lo dimentichiamo più e ci trasforma da dentro.
Tutto quello che impariamo, i cammini spirituali e i pellegrinaggi ce lo insegnano attraverso l’esperienza che rimane impressa nella memoria del corpo in modo indelebile.
E lo fa nella semplicità, senza che dobbiamo per forza cercare qualcosa, lavorare su qualcosa, cambiare qualcosa con la mente: semplicemente, camminando nella natura, nella gioia, nella bellezza avviene in noi qualcosa di speciale.
Il cammino è come la vita: non è importante dove andiamo, ma quale strada scegliamo e il modo in cui vogliamo percorrerla fa la differenza sulla sua qualità. Camminando impariamo che anche se sbagliamo strada possiamo tornare indietro oppure scoprire strade nuove con sorprese inaspettate. Per procedere serenamente insegna quanto siano importanti indicazioni e segnali, ma anche l’affidarsi, l’ascoltarsi e il rispettarsi,

Il cammino ci parla di luoghi e persone che si incontrano sulla strada: alcune ti accompagnano per più tempo. altre per meno, ma tutte ci donano qualcosa e a tutte possiamo donare qualcosa.
Ci insegna a non portarci pesi inutili che ci affaticano il passo e ci mostra che tutto il necessario è nello zaino da 6 kg e nel cuore. Impariamo che dopo una salita dura c’è sempre una discesa, che non siamo mai soli, neppure in un bosco sconfinato o nelle infinite mesetas spagnole.
Così il cammino ci cambia dentro. Sempre, dove ne abbiamo davvero bisogno.

Benefici dell’esperienza del cammino lungo

Il cammino è un’esperienza di profonda trasformazione. Lo è sempre, sia che la nostra spinta sia di tipo devozionale (un pellegrinaggio spirituale per ringraziare o pregare) sia che venga mossa da desideri a prima vista meno “spirituali”, quali il prendersi del tempo per sé, la passione di camminare nella natura, il desiderio di vedere nuovi luoghi, il piacere di fare una vacanza alternativa.
I cammini spirituali ci offrono

  • Contatto: camminare immersi in essa ci rimette in contatto con la natura, ritroviamo il piacere dell’ascolto dei suoi insegnamenti, il rispetto della sua bellezza e dei suoi abitanti, riscopriamo l’alternarsi delle stagioni, l’imprevedibilità del tempo atmosferico;
  • Sintonizzazione e benessere: camminando comprendiamo in modo immediato come alla natura siamo strettamente collegati attraverso un filo invisibile che influisce sul nostro benessere. Ci sintonizziamo con i suoi ritmi nel rispetto dei nostri, lontano dagli stimoli quotidiani che ci distolgono da questa connessione profonda e fondamentale. Nella natura non dobbiamo dimostrare o essere nulla di diverso da ciò che siamo; dobbiamo solo lasciarci abbracciare e abbracciare noi stessi. La mente si svuota, si respira, si cammina, e in un attimo senza accorgercene, stiamo meditando, facendo spazio alla scoperta di ciò che davvero è importante.
  • Rigenerazione e rafforzamento: numerosi studi scientifici dimostrano come abbia notevoli benefici sul cuore e la pressione sanguigna, sul metabolismo, sul sistema immunitario, favorisce il rilascio di serotonina (ormone della felicità), riduce lo stress (abbassando la concentrazione di cortisolo), migliora la qualità del sonno, rafforza e tonifica i muscoli, aumenta il rilassamento, stimola la creatività, riduce il lavorio mentale aumentando contemporaneamente le capacità di concentrazione e memoria.

Il cammino ci riporta ad una migliore percezione del corpo, ci insegna come sia importante ascoltare i suoi tempi, rispettarlo nei suoi messaggi, accettarlo e accoglierlo nei suoi limiti. E ti porta a contatto con le sue risorse spesso inaspettate. Inoltre, questo maggior contatto con il corpo, permette di calmare il lavorio mentale e abbassare le resistenze aiutandoci a vivere con maggior presenza e fiducia le sfide quotidiane.

Il progetto Anime in Cammino

Il progetto si propone di creare occasioni di accompagnamento delle persone durante i cammini spirituali e pellegrinaggi laici, offrendo presenza e stimoli per facilitare i processi e portarli un po’ più in consapevolezza.
Durante un cammino potremo

  • vivere per un po’ a contatto profondo con la natura e con noi stessi
  • favorire processi di evoluzione e crescita personale e spirituale;
  • trovare risposte che cerchiamo in momenti cruciali della nostra vita, nei quali, ad esempio, possiamo sentire il bisogno di chiudere con qualcosa che non ci sta più facendo bene (lavoro, relazioni, situazioni varie);
  • lasciare andare pesi, ferite, paure, condizionamenti che rallentano o affaticano il passo;
  • intraprendere un cammino di vita vissuto con maggior autenticità, imparando ad essere fedeli a noi stessi e alla nostra natura, per vivere con maggior gioia il nostro quotidiano:
  • scoprire i nostri talenti e la nostra unicità, metterli a frutto per dare spazio alla realizzazione di ciò che siamo chiamati a fare in questo mondo.

Informazioni

Annalisa Meneghini, musicoterapeuta, operatrice trainer olistica: 371 155 3940; mail: omsulfilodelsuono@gmail.com
Chiara Veronese, musicoterapeuta, vocal coach, canto sciamanico: 340 537 3141; mail: vocechiara@gmail.com

(professioniste disciplinate ai sensi della L. 4/13)

Diario di viaggio

Il canto del Viandante In cammino sulla Via Francigena

Da San Miniato (PI) a Siena Dal 19 agosto sera al 23 agosto 2020 Il Canto del Viandante è stato un cammino svolto nell’estate del 2020 sulla Via Francigena. E’ stata un’esperienza unica nel suo genere: un cammino di quattro giorni tra le verdi colline della Toscana, sulle orme dei pellegrini della Via Francigena, accompagnato…