Il sostegno alla genitorialità è uno dei compiti istituzionali della Casa Azzurra.

Il progetto Genitori si cresce, attivo in Casa Azzurra dal 2014, si rivolge ai genitori di bambini di età compresa dai 3 ai 12 anni e si propone di creare, animare e rendere evidente un luogo di riferimento stabile per il genitore dove trovare:

  • strumenti di conoscenza e di informazione
  • spazi di ascolto e di confronto creativo per riflettere sul proprio ruolo e sui propri sistemi di riferimento
  • spazi di esperienza e di confronto con gli altri genitori
  • supporto professionale per problemi specifici

 

 

 

Si intende in particolare andare incontro ai seguenti bisogni di base:

  • gestione dell’ansia
  • gestione della responsabilità
  • principi educativi
  • comunicazione con i figli
  • comunicazione tra i genitori
  • strategie comportamentali
  • elementi e principi medici di base

Sostegno alla genitorialità: il genitore cresce con il proprio figlio

Nell’idea di persona e del suo percorso di crescita in vista del benessere e della piena realizzazione di sé la figura del genitore e il sostegno alla genitorialità costituiscono un punto di attenzione e di intervento fondamentali e fondati.

Troppo spesso disconosciuto o colpevolizzato, normalmente fruitore di consigli e di regole di comportamento, nel progetto della Casa Azzurra il genitore è protagonista nel processo di sviluppo e di supporto verso i propri figli in quanto soggetto responsabile del percorso di crescita del proprio figlio, a sua volta soggetto distinto e autonomo, in una relazione in cui i processi di crescita si intrecciano e si influenzano: il genitore cresce con il proprio figlio.

Tale responsabilità, se non adeguatamente assunta e sostenuta, può generare ansia, senso di inadeguatezza, disattenzione, distacco che si ripercuotono sull’azione educativa e sulle possibilità e modalità stesse di crescita del bambino.

Il primo passo in vista di questa valorizzazione è culturale, informativo e formativo enfatizzando l’importanza della conoscenza del processo di crescita, delle tecniche disponibili per gestirlo e degli eventuali problemi/soluzioni che esso può presentare.

Obiettivi del progetto

  • rivalutare e riflettere sul ruolo del genitore, le sue competenze e i suoi strumenti
  • creare un punto di riferimento identificato
  • offrire spazi di ascolto relative alle domande e alle problematiche dell’essere genitore
  • offrire spazi di acquisizione di conoscenze e di competenze utili all’essere genitore
  • offrire un sostegno che coniughi la competenza tecnica con la competenza comunicativa, l’intervento terapeutico con quello educativo e formativo
  • offrire spazi di sostegno multidisciplinare per problematiche specifiche

Prossimi appuntamenti

Sabato 13 novembre
ore 10.00-12.00
Apprendimento: che strumenti offre il metodo Feldenkrais?
con Davide Canever, operatore Metodo Feldenkrais

Il metodo Feldenkrais, creato da Moses Feldenkrais, basato sui progressi della neuroscienza, utilizza il movimento per stimolare il cervello con informazioni rilevanti, specifiche e funzionali. Aiuta il bambino a migliorare la sua capacità di percepire se stesso e di agire secondo le proprie intenzioni. Gli effetti a livello fisico, emotivo e cognitivo influiscono su tutte le aree esperienziali della vita del bambino.metodo feldenkrais per bambini con necessità speciali

Molti genitori riscontrano che la pratica del Metodo Feldenkrais produce uno spostamento di paradigma passando da un modello meccanico ad un modello informativo e sperimentano il cambiamento nel modo di considerare i miglioramenti delle capacità di apprendimento dei loro figli.
L’obiettivo non è più quello di concentrarsi su ciò che il bambino deve fare, ma di risvegliare il suo potenziale a partire da ciò che sta facendo già ora.

La conferenza prevede anche momenti di esperienza. Si consiglia abbigliamento comodo.

Si richiede conferma della partecipazione entro giovedì 11 novembre a info@lacasazzurra.it

INCONTRO AD OFFERTA LIBERA RESPONSABILE.

Non è previsto servizio di accoglienza dei bambini.

 

Sabato 4 dicembre ore 10.00-12.00  RINVIATA A GENNAIO 2022
Osteopatia per l’infanzia
con Laura Schiavon, osteopata

L’osteopatia è una pratica manuale basata sulle conoscenze dell’anatomia umana in tutta la sua interezza.

Attraverso manipolazioni dolci e non invasive va a lavorare sulle disfunzioni che si creano all’interno dell’organismo e che possono portare a sintomi.

L’obiettivo di questo incontro è illustrare ai genitori l’osteopatia, dimostrare alcune tecniche e condividere consigli utili a risolvere sia dubbi che problemi.

Vedremo su cosa può intervenire e quali sono le maggiori problematiche che dalla gravidanza fino all’età puberale l’osteopatia può aiutare a risolvere scoprendo come questa pratica possa ridurre ed eliminare tanti problemi che vengono considerati normali durante la fase evolutiva di un bambino.

Si richiede conferma della partecipazione entro giovedì 2 dicembre a info@lacasazzurra.it

INCONTRO AD OFFERTA LIBERA RESPONSABILE.

Non è previsto servizio di accoglienza dei bambini.

Sono previste sessioni pratiche brevi come dimostrazione.